BILANCIO PARTECIPATIVO 2017-2018 A MILANO

« Torna al Blog

BILANCIO PARTECIPATIVO 2017-2018 A MILANO


Da settembre entra nel vivo il nuovo bilancio partecipativo 2017-2018 promosso dal Comune di Milano, che si avvarrà della collaborazione del Municipio. Il nuovo Bilancio partecipativo  è stato presentato in giugno dall'Assessore Lorenzo Lipparini e dall'Assessore Municipale Luca Costamagna, nella sala consigliare del Municipio 3 .  

I bilanci partecipativi sono esperienza diffusa in molti paesi europei, ma sono ancora sperimentali in Italia;  Milano è uno dei 3 capoluoghi  di Regione che si cimentano con questo importante strumento di partecipazione.

Il Bilancio partecipativo 2015-2016  ha selezionato nel  Municipio 3 due progetti: Vivere il Parco Lambro  e Oggi s(t)iamo fuori;  il loro avvio effettivo è avvenuto più a rilento del previsto, sia per l'entrata in vigore di un nuovo Codice degli appalti che per problemi organizzativi. E' possibile conoscere a che punto è la loro attuazione cliccando sul relativo titolo.

Per la nuova edizione 2017-2019 Il Comune ha stanziato 500.000 € per ogni Municipio. 

L'Amministrazione in questa seconda esperienza ha fatto tesoro di alcuni limiti della precedente ed è per questo rinnovata nel processo. La prima novita è il sito, o meglio, la  piattaforma di partecipazione MILANO PARTECIPA, "donato" da un consorzio di Università. 

Aspetto innovativo più importante è che il nuovo Bilancio Partecipativo coinvolge i Municipi in tutte le sue fasi;  attrverso una deliberazione i Municipi hanno  indivduato le proprie priorità strategiche; i progetti coerenti con esse avranno in premio un bonus municipale del 10% sul numero di voti raggiunti, che potrebbe aggiungersi al bonus comunale  Accessibilità

Il Municipio 3 ha proposto  Quartieri in movimento, una premialità per interventi che migliorino le condizioni per camminare in città, per migliorare la pratica dello sport e del gioco all'aria aperta, per migliorare la fruizione degli spazi pubblici, con un'attenzione particolare all'accessibilità per le persone con disabilità (la delibera completa da noi approvata  a questo link; a questo link le premialità previste da tutti i Municipi). Il Municipio collaborerà anche nella promozione e sensibilizzazione sul processo del Bilancio partecipativo, fornendo spazi a chi vorrà organizzare incontri pubblici, predisponendo punti di assistenza per l'inserimento nella piattaforma on line di proposte, supporti e voti. 

La prima fase è la Raccolta delle proposte e dei supporti, che si svolgerà da settembre a novembre; è costituiìta dalla proposta dei progetti da parte di cittadine e cittadini; i progetti devono riguardare spese di investimento, dunque lavori pubblici di manutenzione ordinaria o straordinaria ed eventuale acquisto di beni durevoli, su terreni o ambiti nella disponibilità del Comune. Possono fare proposte persone singole, residenti a Milano o che qui lavorano, a partire dai 16 anni di età, sia italiane che con permesso di soggiorno di lunga durata. I proponenti possono avere realtà associative di supporto al progetto.

Una Commissione tecnica, composta da tecnici comunali e da Referenti dei Municipi farà una valutazione di massima  preventiva prima di mettere il prgetto sul sito, per verificarne la coerenza con le linee guida del Bilancio partecipativo, definite dal  Patto di partecipazione. 

I cittadini in questa fase possono esprimere le proprie preferenze, definite supporti,  che daranno luogo ad una graduatoria che sarà pubblicata sul sito.

La seconda fase, da novembre a febbbraio 2018,  è quella della valutazione e trasformazione delle proposte più votate in progetti; si tratta di un processo molto interessante di vera e prorpia co-progettazione, che la Commissione tecnica effettuerà con il concorso dei cittadini proponenti.  Saranno valutati i progetti coerenti con il Bonus Comunale ACCESSIBILITA' e con il  Bonus Municipale, che otterranno il marchio relativo e riceveranno la premialità prevista.

A conclusione di questa fase saranno individuati  i progetti da sottoporre al voto: saranno scelti i primi in graduatoria fino all'ammontare in un milione di euro per ciascun Municipio, dunque il doppio del budget messo a disposizione.

La terza fase si svolgerà nel mese di marzo del 2018: i progetti scelti saranno sottoposti alla votazione da parte dei cittadini; ogni cittadino potrà votare fino a 3 progetti, ubicati in qualsiasi Municipio.

Verrà così  formulata una graduatoria pubblica; saranno finanziati i primi progetti fino al raggiungimento dell'ammontare massimo messo a disposizione di ogni Municipio.

Da giugno 2018 si avvierà il processo di realizzazione dei progetti, che potrà essere più o meno lungo, a seconda dell'ammontare e della complessità. Il monitoraggio della realizzazione di progetti sarà visibile sul sito.

Tutto il processo si svolgerà attraverso la piattaforma  Milano Partecipa, cui cittadine e cittadini potranno accedere sia da casa che in postazioni con assitenza messe a disposizione dal Comune e dai Municpi. 

Qui è possibile anche iscriversi ad una news letter per essere costantemente informati. Per saperne di più si può inoltre scrivere a info@bilanciopartecipativomilano.it




 



Condividi questo articolo

31 August 2017